Denutriti, scheletrici, frustati a sangue e trascinati sotto il sole cocente come oggetti, senza acqua né cibo: è il destino di cammelli e cavalli destinati al mercato turistico nel paese delle Piramidi raccontato da un drammatico video realizzato dall’associazione animalista Peta.Read More →

Quattro e sei mesi di reclusione al direttore e alla veterinaria del delfinario di Rimini per maltrattamento animale. Una condanna storica, in italia, nei confronti di una struttura che continua a sfruttare i delfini costretti in vasche prive di sistema di raffreddamento e di ombreggiatura e quindi obbligati a vivere a temperature troppo elevate. Cinque metri sono profonde queste vasche.Cinque metri di cemento che dovrebbero sostituire la profondità del mare e la possibilità di nuotare liberi per decine e decine di chilometri. I delfini di Rimini sono stati confiscati, come richiesto dalla Procura e dalla LAV, in prima fila nel processo. Saranno affidati ai MinisteriRead More →

Palla “vola” in Brasile. A tre anni dalla sua rinascita, la cagnetta che tutti ricordano con il muso gonfio come un pallone per il laccio che la stava strozzando, si fa promotrice di una nuova iniziativa a difesa dei “colleghi” meno fortunati. Questa volta, dopo i “terremotini” a sostegno degli animali scampati al terremoto del centro Italia, solo l’ultima delle iniziative di “Effetto Palla onlus”, il gruppo capeggiato dalla famosa cagnetta e dalla veterinaria-segretaria Monica Pais arriva a San Paolo e proprio nelle favelas punta a scrivere un altro capitolo di un libro già piuttosto corposo a metà tra l’animalismo e la solidarietà. «Finanzieremo unRead More →

Sono passati quattro mesi dal 16 luglio quando, alle prime ore del mattino, l’operazione Trophy lungamente preparata ha portato 175 doganieri, 40 agenti di polizia, 6 ispettori e 2 veterinari a forzare tre appartamenti nella periferia di Praga. A quattro mesi di distanza da quella mattina il rapporto, dettagliatissimo, sull’inferno scovato dentro queste case è diventato protagonista della annuale riunione del CITES, l’organismo internazionale che applica la Convenzione sul commercio internazionale delle specie animali minacciate di estinzione. Quella mattina, gli ispettori e le forze dell’ordine si aspettavano di trovare 44 tigri e 80 leoni vivi, allevati per quei fini che, ancora, in Europa sono permessi:Read More →

Cantano nel blu profondo del mare artico. Io spero che lo facciano perché sono libere. Avete mai pensato all’oceano Artico come a una jungla? E’ difficile il paragone eppure dal profondo e buio oceano ci giungono tanti suoni e, nel lontano Artico, balene della Groenlandia, beluga, foche e trichechi emettono in continuazione suoni a diverse frequenze. Un vero e proprio concerto con “canzoni” che si ripetono per giorni e giorni. Ce lo ha raccontato la biologa e oceanografa Kate Stafford invitata alla Triennale di Milano nell’ambito del Festival JazzMi in un incontro dedicato al canto delle balene. La Stafford conduce da anni uno studio perRead More →

Color ruggine o marrone chiaro. Frastagliate o dai contorni delineati, le macchie che ricoprono la pelle delle giraffe costituiscono il loro biglietto da visita almeno quanto il loro lunghissimo collo. Da almeno cinquant’anni si pensa che la loro distribuzione irregolare sul mantello dei quadrupedi più alti del regno animale, abbia un significato importante. Sicuramente a tenere lontani i predatori pericolosi ma anche a regolare la temperatura del corpo della giraffa. Per alcuni rappresentano una sorta di mappa di riconoscimento fra un animale e l’altro, mentre per altri ancora permettono agli esemplari di una stessa mandria di non perdersi. Quello che però nessuno aveva mai confermato,Read More →