ZANZIBAR – Piantare invece di raccogliere. Coltivare invece di esaurire. Ripopolare invece di consumare le risorse. Concetti semplici ma che hanno rivoluzionato la vita dei pescatori di Jambiani, una laguna sospesa tra mare e cielo nella Zanzibar meno turistica ma più affascinante, costretti ad abbandonare una pesca millenaria che stava impoverendo il mare fino a renderlo improduttivo. Hanno dovuto reinventarsi, imparando a coltivare spugne e coralli per ricolonizzare la barriera corallina che stava morendo e sviluppare una nuova economia. Un progetto semplice e rivoluzionario allo stesso tempo, ideato e gestito dalla ONG svizzera Marine Cultures, che un gruppo di giovani e intraprendenti videomaker italiani haRead More →

Sul pianeta terra ne sono rimasti solo 300. La maggior parte vive prigioniera, tra zoo e parchi, o semilibera nei santuari. Solo 13 sono ancora liberi e selvaggi, così come sono nati. Ma invece di spazi aperti e libertà per Mufasa, uno di quei 300 leoni bianchi sopravvissuti, il rischio è agghiacciate: finire all’asta per essere venduto al miglior offerente che, dopo una finta caccia, si porterebbe a casa la sua testa con la sua straordinaria criniera bionda come trofeo da appendere in salotto. In Sudafrica, dove tutto ciò sta accadendo, si sono scatenate le proteste e una petizione ha già raccolto quasi 350 milaRead More →